OMS: Sette strategie per eliminare le forme di violenza a danno di minori.

mistero_terra

WHO: INSPIRE Handbook action for implementing the seven strategies for ending violence against children 

Nel luglio 2016, un insieme di 10 agenzie internazionali, con esperienza di lavoro nell’ambito della prevenzione e del contrasto alla violenza su minori, ha lanciato INSPIRE: Seven strategies for ending violence against children (sette strategie per eliminare le forme di violenza a danno di minori), una serie di azioni in cui vengono raccolte strategie di intervento, selezionate e sperimentate sul campo, dirette a fornire modelli di intervento per lo sviluppo di programmi e servizi di prevenzione, con l’obiettivo specifico di ridurre i casi di violenza. Al ‘manuale’ ha fatto seguito il testo in oggetto, intitolato INSPIRE Handbook: Action for implementing the seven strategies for ending violence against children, che costituisce un documento più operativo diretto in modo specifico a supportare il legislatore, le amministrazioni competenti, i gestori dei servizi e gli operatori e a rendere operative le sette strategie nel loro paese o contesto.

Il manuale INSPIRE è diretto a rafforzare gli strumenti di protezione previsti all’interno della CRC, che obbligano gli Stati parti ad adottare tutte le misure legislative, amministrative, sociali ed educative appropriate per prevenire e contrastare la violenza contro i bambini.

A implementare quanto già previsto in materia dalla CRC, l'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile prevede – nell’ambito dell'obiettivo 16.2 – ulteriori strumenti diretti a contrastare tale fenomeno. I legislatori nazionali, insieme ai professionisti dei servizi sociali, della salute, della giustizia e dell’istruzione, hanno dunque da tempo intensificato gli sforzi per sviluppare le strategie di prevenzione, rispondere in maniera adeguata ai crimini commessi e sostenerne le vittime, mentre i governi e le organizzazioni della società civile sono sempre più impegnati a lavorare insieme, in sinergia, per raggiungere questo obiettivo.

Il modello logico che sta alla base di INSPIRE prevede quattro aree specifiche: la prima è relativa al tema del monitoraggio, finalizzato a definire il fenomeno in termini statistici, in modo di fornire informazioni sulla tipologia di vittime e autori, sui contesti in cui si realizza la violenza e sulle caratteristiche dei crimini. La seconda area è rappresentata dalla individuazione dei fattori di rischio e di protezione per identificare eventuali elementi modificabili; la terza riguarda lo sviluppo e la valutazione degli interventi per identificare programmi che possano affrontare efficacemente le cause della violenza; infine, la quarta area è rappresentata dallo sviluppo di interventi finalizzati a potenziare politiche e programmi di prevenzione e contrasto efficaci.

Il manuale spiega, in dettaglio, come scegliere e implementare interventi che si adattino alle specifiche esigenze e contesti nazionali. Dopo una panoramica iniziale, i sette capitoli relativi alla strategia approfondiscono, nell’ordine, l’attuazione e l’applicazione delle leggi; le norme e i principi; la tipologia di ambienti sicuri; il supporto per le vittime e gli adulti di riferimento; le risorse necessarie e come implementarle; gli interventi di contrasto e i contesti educativi di riferimento. Il manuale si conclude con una sintesi degli indicatori di attuazione e di impatto di INSPIRE, tratti dalla guida stessa e dall’analisi dei risultati ottenuti sul campo. Il manuale è inoltre costruito in modo da essere continuamente implementato e aggiornato, per cui costituisce uno strumento flessibile e dinamico.

Articoli dell'autore